Cosa significa se entra una falena in casa

spiritrombaLa prima osservazione spontanea che mi viene da fare è che, se ci si chiede perché una falena entra di sera nella nostra abitazione al solo fine di conoscerne il significato simbolico, esoterico dicono alcuni, (come se fosse un segnale del destino circa il nostro incombente futuro), siamo messi proprio male.

Il successivo passo potrebbe infatti essere, probabilmente, quello di consultare qualche mago per farsi togliere un presunto malocchio, di spargere il sale sulla porta di casa dando le spalle all’abitazione o di portare un amuleto al collo del tipo corna, gobbi e peperoncino (magari con tanto di crocifisso, in sovrappiù, giusto per non inimicarsi nessuno).

È vero, la tradizione popolare sembra suggerire l’ipotesi che le falene siano portatori di ‘avvisi’ del destino, del fato (belli o brutti che siano, dipende da chi si vuol far suggestionare da queste credenze) o che siano anime inquiete dei morti che non si danno pace (per i più svariati motivi) e per questo sono bisognose di una preghiera (per la falena Sfinge testa di morto la credulità popolare si è rivelata persino più severa, leggi in questa stessa Sezione –> La falena più famosa: la Sfinge).

Ed è altrettanto vero che si sostenga (sempre nella credulità popolare) che se una farfalla (ma deve essere rigorosamente nera) si posa sullo stipite della porta (o su una finestra o sul tetto) annunci la morte di una delle persone che abitano in quella stessa casa (per i significati che la credenza popolare attribuisce nel caso si sogni una falena –> Cosa significa se sogno una falena?)

Ovviamente però, tutto questo NON è vero. Le falene sono solo delle semplici ‘farfalle’ (anche se delle differenze con le farfalle vere e proprie ci sono –> Le falene in generale) e il più delle volte pagano a caro prezzo la vicinanza con l’uomo (occupando gli stessi spazi) e, più semplicemente, l’attrazione verso la luce (un approfondimento sulla questione della vista lo puoi trovare anche qui –> L’occhio della falena).

Come si è visto nella pagina dedicata, appunto, alla luce (leggi in questa stessa Sezione –> La luce e le falene) siamo quindi noi stessi che, accendendo le lampadine per illuminare la notte, le attiriamo. Le falene non sono quindi un sistema di corrispondenza alternativo a quello postale o alla mail con i defunti. La loro presenza in casa ubbidisce piuttosto a un fenomeno fisico, anche fin troppo banale. Potrebbe anche darsi, poi, che abbiamo lasciato in giro pure della frutta (pesche, albicocche, limoni e altro) che sta andando a male, sicché sarà utile piuttosto dare un’occhiata alla propria dispensa per fare delle pulizie più a fondo (vedi anche –> Quando la falena è già in casa).

Se davvero, comunque, si vuole affrontare questo specifico argomento (cioè del perché una falena si avventura tra le nostre mura domestiche) e se si vuol sapere cosa fare, occorre, innanzitutto suggerire (vedi anche –> Trovare una falena morta in casache non bisogna andare nel panico cominciando a prendere la sventurata a mazzate appena la si vede spuntare (–> Come fare uscire una falena dalla camera).

La falena è (spesso) pelosa, persino anche non tanto bella da vedere, svolazza apparentemente senza controllo nel nostro ‘spazio vitale’, ma non è colpa sua se, rispetto alle farfalle diurne, sembra di serie B.

Va infatti qui chiarito che le falene, tutte (nello stadio in cui sono), sono assolutamente innocue (vedi –> Le false credenze sulle falene) e non serve scacciarle se si mantengono accese (in particolare) le fonti di luce che le hanno attirate in casa, perché rimarranno intorno alla sorgente luminosa fino a quando, purtroppo, non cadranno esauste o ustionate.

falenaVanno lasciate in pace, insomma, e non tanto perché possono attaccarsi ai capelli delle donne come alcune temono (non lo fanno neppure i pipistrelli nostrani, a dire il vero) ma perché, se si spengono le luci, usciranno probabilmente da sole (se sono ancora vive) o se ne staranno comunque quiete in un angolo della casa senza far nulla.

Le falene, inoltre, non sono carnivore, né succhiano il sangue come fossero tante dracula con le ali (sul punto, per approfondire –> la farfalla vampiro); anzi spesso, da adulto, non si cibano affatto ovvero prediligono il nettare dei fiori (tanto da essere strumento prezioso per la impollinazione) o il liquido della frutta in decomposizione (ed è per questo che, come le farfalle, hanno un apparato particolare quale la spiritromba, o spirotromba, per succhiarne il liquido o le sostanze zuccherine (vedi l’immagine in apertura anche se fa riferimento a una farfalla cavolaia) o altri vegetali (semi di grano o parti di essi) confermando l’alimentazione meramente vegetariana di questo insetto (per una falena filmata mentre beve le lacrime di un uccello –> Ricercatore filma falena che beve lacrima di uccello).

Oltretutto vivono pochissimo, vale a dire una o due settimane, massimo un mese.

Per saperne di più sulle altre false credenze che circondano le falene, vedi –> Le false credenze sulle falene. Per una falena utilissima –> La farfalla della seta, per una invece piuttosto pericolosa –> La falena pruriginosa (la processionaria); per saperne di più, da ultimo, sulle sue strategie da difesa: La falena in tuta mimetica.

Per sapere invece cosa significa tatuarsi una farfalla, –> Quali sono i simbolismi dei tatuaggi con le farfalle?
[space]

↵↵ torna all’indice La falena in casa

<– L’occhio della falena
–-> Quando la falena è già in casa

<– Il gufo irritato e il suo verso
–> Le formiche nelle prese elettriche

<– Indice della Sezione ‘A domanda rispondo
<– LEGGI GLI ALTRI SCRITTI

55 pensieri su “Cosa significa se entra una falena in casa

  1. “las polillas no son un sistema de correspondencia alternativo al postal o al correo electrónico con los muertos.” jejejeje creencias muy arraigadas y absurdas pero extendidas. Muy buena la explicación… me has inspirado para recrear una de estas leyendas urbanas sobre las polillas 🐾

  2. Da bambina, una sera, volendo appoggiarmi ad un palo, ho inavvertitamente posato la mano su una falena pelosissima e grande come il mio palmo. Ancora adesso, mentre ne scrivo, provo la medesima sensazione di ribrezzo. La stessa che torna ogni volta che una falena mi entra in casa. Qundi la mia reazione è sempre la stessa: o urlo e chiamo mio figlio che se ne occupi lui (madre degenere :-D) oppure cerco il modo per farla uscire.
    Carino il sistema del bicchiere. Peccato che, per mettercela dentro, ci si debba avvicinare troppo. E io, proprio, non ce la faccio…

    • Non otterrai facilmente una risposta convincente da alcuno qui, perché per rispondere alla tua domanda bisogna aver capito come è fatto questo mondo (quindi si va oltre la fede semplice) e poi perché non è facile avere le giuste conoscenze sul simbolismo dei segni che ci accadono.
      Penso che la risposta giusta arriverà a te, più che te stesso debba cercarla.

      Per conto mio non penso sia un presagio, ma potrebbe essere un’indicazione, tipo sfrutta le ore notturne per qualcosa in più che dormire e basta.

  3. Purtroppo a causa delle superstizioni e delle false credenze, l’uomo ha compiuto, e compie, dei veri massacri verso il mondo animale, causando addirittura l’estinzione di alcune specie. Ne è un esempio la medicina tradizionale cinese, per la quale mi verrebbe da odiare tutti i cinesi…..!!!

  4. Alcune di queste credenze sulle falena non mi sono nuove, altre invece proprio non le conoscevo e sono… pazzesche! Le leggende popolari a volte nn me le spiego!

  5. Non ci crederete, ma abitando in mezzo al verde la sera entrano spesso falene in casa e… non ne conoscono il motivo, mi attaccano.. sì avete letto bene. Forse emano un feromone che le attira non so, ma sono oggetto di attacchi di falene ah ah 😀 aiutooo!!!!

  6. Ho insegnato a mio figlio che si chiama ” il signor Ragno” e lui dava la carne tritata ad un pipistrello, Basile, che annottava in una crepa dietro la finestra.

  7. C’è sempre un segno dietro anche il più piccolo degli eventi, essendo stato scritto [il destino]… o si vuol credere al caso?
    Di certo non ci si deve perdere il sonno nel cercare di capire, infatti di solito le cose jmportantinsi rivelano da sole.
    Comunque la falena ha effettivamente una strana coincidenza con il pipistrello, vive di notte e “muore” di giorno, quando invece tutto il mondo si popola di zombi (sembra un pò dylandogghiana questa frase), bè non stà a testa all’ingiù (ma anche a volte) comunque simboleggia perfettamente la vita al contrario, l’impiccato per il piede (come Sai Baba di Shirdi), colei che cerca la morte esteriore per la vita interiore (che poi, ce ne è altra?).

  8. Voglio commentare con una frase non mia….ma che ci sta tutta, secondo me.
    La farfalla, è qualcosa di particolare, non è un animale come gli altri, in fondo non è propriamente un animale ma solamente l’ultima, più elevata, festosa e vitalmente importante essenza di un animale. È la forma festosa, nuziale… di quell’animale che… era giacente crisalide e ancor prima affamato bruco. La farfalla non vive per cibarsi e invecchiare, vive solamente per amare e concepire, e per questo è avvolta in un abito mirabile…
    Tale significato della farfalla è stato avvertito in tutti i tempi e da tutti i popoli…
    È un emblema sia dell’effimero, sia di ciò che dura in eterno… È un simbolo dell’anima…
    (Hermann Hesse)

  9. come si chiamano in italiano le farfalle nere con quasi invisibile tocco di bianco? Certuni le chiamano “preti” cioé come il parroco. Chissá quale é il suo vero nome?

Lasciami un tuo pensiero