Conclusione

In conclusione va sottolineato che il codice Talking Cars © può essere molto utile per migliorare la circolazione stradale andando infatti a incidere sulla capacità di comunicazione a distanza dei conducenti. Il codice non si sostituisce alle norme sulla circolazione stradale, ma le integra.

Maggior comunicazione non può che risolversi se non in una maggior sicurezza del sistema traficco, in quanto rende palese e manifesta agli altri utenti della strada, nei casi dubbi, la volontà del guidatore in alcune fasi critiche di marcia.

Il punto di forza di questo sistema di comunicazione è la sua rapidità di esecuzione, ma anche la sua repentina comprensione da parte di chi riceve il messaggio, in linea a volte con la concitazione della guida e della velocità dei veicoli.

Per il suo funzionamento occorre tuttavia che si pervenga, oltre alla stesura di un rigido protocollo comunicativo, anche più a monte, a una omologazione autoritativa che può giungere solo se il codice entrerà a far parte della prassi quotidiana di guida degli automobilisti (e dei motociclisti).

Il codice si presta ovviamente a interventi migliorativi che ben possono pervenire dagli stessi utilizzatori che potranno fornire suggerimenti per ulteriori sequenze di messaggio.
[space]

<– articolo precedente (Le sequenze luminose specifiche)
–> (fine) <–
<–  Torna all’indice della sezione Talking Cars;

Lasciami un tuo pensiero Annulla risposta