Il Programma di Gestione – Dietro al racconto

Il racconto ‘Il Programma di Gestione‘ contiene due citazioni.

Una all’attore Jorge Garcia che, nell’interpretare il ruolo di Hugo “Hurley” Reyes in Lost chiamava i sopravvissuti sull’isola, come lui, proprio con l’appellativo di ‘Coso’ non sapendone o non ricordandosene il nome e, l’altra, un po’ più sotterranea, al film ‘Il Sorpasso’ di Dino Risi, in particolare all’ultima scena, quando, dopo l’incidente stradale mortale del compagno di avventure Roberto, Bruno Cortona (Vittorio Gassman) parlando del suo amico occasionale di quella giornata e appena morto (interpretato da un giovane JeanLouis Trintignant) dirà ai carabinieri che non ne conosceva neppure il cognome.

La storia poi nasce e cresce tutta intorno alla frase ‘come, non l’hai saputo?’ che ultimamente mi sento spesso dire nelle circostanze più disparate e che mi è rimasta un po’ appiccata addosso. E, come spesso accade, per potermene ‘liberare’, finisco per scriverci sopra. Non ho resistito alla tentazione di fare in modo che il protagonista, Delio, sia in fondo lui stesso vittima di cotanta domanda alla quale in fondo non sa rispondere: «ma come, non l’hai saputo? Sei morto!» con effetto caricaturale.

Anche in questo racconto, infine, come in PTO, si prende in giro il vezzo tutto italiota (quello dello spending review piuttosto che dello jobs act) di far uso massiccio di pseudo inglese utilizzato più per riempire vanamente dei vuoti ‘a perdere’ che per caricare di sostanza dei contenuti ‘a tenere’.
[space]

Vai al racconto –> Il Programma di Gestione

↵↵ torna all’indice Dietro al Racconto

<– Tracce di una notte – Dietro al racconto
–> L’Uomo che Nessuno Conosceva – Dietro al racconto