Il PR-24

È uno sfollagente provvisto di un secondo manico posto perpendicolarmente al corpo principale a circa 15 cm dall’estremità con l’impugnatura, in maniera analoga a un tonfa ed è lungo 60 cm. contro i 40/45 cm. dello sfollagente tradizionale; è un’arma molto pericolosa perché costruita con materiali compositi (policarbonato, per lo più) molto leggeri (l’attrezzo pesa complessivamente 600 g circa) ma al contempo resistentissimi. Richiede addestramento specifico per poterlo utilizzare al meglio.

Viene impiegato attualmente da polizie municipali, polizia di stato e dai battaglioni mobili dell’Arma dei Carabinieri, impegnati in servizi di ordine pubblico.

È da ritenersi un’arma propria.
[space]

↵ ↵ torna a indice Coltelli & Co.
↵ ↵ torna a Le armi bianche non da taglio più comuni

<– Sfollagente (manganello)
–> Manganello elettrico

Lasciami un tuo pensiero