Cric

È ritenuto dalla giurisprudenza uno strumento atto ad offendere.

Il cric, la cui destinazione naturale non è quella dell’offesa alla persona (il cric nasce infatti, secondo la definizione di wikipedia, per essere un attrezzo che serve a sollevare un autoveicolo per permettere la sostituzione di una ruota o per effettuare altri lavori di manutenzione) il cui porto fuori dell’abitazione è giustificato dall’uso stesso cui l’oggetto è destinato, non è idoneo a integrare l’aggravante del reato di lesioni prevista dall’art. 585 comma 2 n. 2 cod. pen. (Sez. 6, 20 gennaio 1998, n. 2333, Ruffolo F, rv. 209981).
[space]

↵ ↵ torna a indice Coltelli & Co.
↵ ↵ torna a Le armi bianche non da taglio più comuni

<– Cacciavite

Lasciami un tuo pensiero