I minorenni

Le armi proprie possono essere vendute o cedute solo a persone in possesso di porto d’armi o di nulla osta del questore che, secondo gli art. 35 e 44 TULPS, non possono essere rilasciati ai minori di 18 anni.

Un coltello a scatto, ad esempio, non può essere acquistato e quindi neppure legittimamente detenuto da un minore. Nel caso, oltre alle segnalazioni alla Procura minorile, la Polizia giudiziaria deve identificare anche il cedente e procedere con notizia di reato ex art. 35 TULPS.

Quanto alle armi improprie, nessun limite è posto per i minori, essendo libera la vendita ed il porto consentito con giustificato motivo.

[space]

↵ ↵ torna a indice Coltelli & Co.

<– articolo precedente (Il giustificato motivo)
–> articolo seguente (L’attenuante del fatto di lieve entità)

Lasciami un tuo pensiero