La falena in amaca

Un’altra falena davvero singolare è la Urodus parvula una falena del Sudamerica.

Il bruco di questo lepidottero, nella fase di impupamento, invece di crearsi il classico bozzolo setoso dove subire la propria metamorfosi (magari scavandosi una buca sottoterra), si costruisce una specie di amaca a forma di rete (spesso di color arancione o gialla) a maglie larghe e sospesa da terra (vedi immagine a lato).

Predilige le piante arboree, ma anche le piante da frutto. Sul fondo della rete la falena si lascia sempre un’apertura (come si può notare nella foto qui a lato) che userà per uscire una volta divenuta farfalla.

La funzione di questa rete sembra sia duplice: da una parte mettersi al sicuro da eventuali predatori come le formiche che non possono raggiungerla né dal terreno e neppure lungo il filo che la sostiene e, dall’altra, di non bagnarsi in quanto la rete lascia passare la pioggia e non danneggia la pupa, preoccupazione quest’ultima più che fondata visto che l’areale della Urodus è quello principalmente della foresta amazzonica, che, com’è noto, è ad alto tasso di pluvialità.

E, del resto, non è un caso che il filo che sostiene l’amaca sia posizionata, di solito, proprio sotto una larga foglia.

Vedi anche questo bel video (in inglese) –> Urodus parvula.
[space]

↵↵ torna all’indice Tutto quello che c’è da sapere sulle falene

<– Una falena scenografica: la falena muso di serpente
–> La falena vampiro

<– Il gufo irritato e il suo verso
–> Le formiche nelle prese elettriche

<– Indice della Sezione ‘A domanda rispondo
<– LEGGI GLI ALTRI SCRITTI