Gufi, civette & link

Per vivere l’esperienza diretta di veder volare i rapaci e, in particolare, i gufi, consiglio di fare una visita al Centro recupero Avifauna di Castel Tirolo vicino a Merano (in provincia di Bolzano), un centro dove vengono curati questi volatili quando in difficoltà o malati o feriti.

Per chi si trovasse da quelle parti in vacanza, merita davvero farci un giro, e non solo per osservare questi volatili nelle loro voliere (piazzate su una superficie di 9.000 mq e raggiungibili tramite un sentiero naturalistico di 300 metri ove è possibile ammirare anche la flora tipica locale) ma anche per assistere alle dimostrazioni di volo avvincenti.

Durante queste dimostrazioni gli organizzatori parlano (come in tutta la zona del Burgraviato) spesso e volentieri in tedesco, ma si prodigano gentilmente a parlare anche in italiano. È possibile farsi fotografare con uno splendido esemplare di Gufo reale (bubo bubo) che vi mettono sul braccio protetto da uno spesso guanto di pelle. La strettissima vicinanza con un gufo reale, vi trasmetterà tutta l’imponenza (sino a 80 cm di altezza) la fierezza e il peso (da un 1,5 kg sino a 4,20 kg) di un simile rapace.

Una simpatica idea, insomma, per far divertire i bambini (ma per deliziare anche gli adulti appassionati) in una giornata di sole (se c’è troppo vento i rapaci, però, non li fanno volare, sicché è bene informarsi prima).

Per saperne di più, questo è il sito web –> Centro Recupero Avifauna.

Per chi si trovasse invece a Londra e volesse frequentare un bar con tanto di gufi vivi lo può fare nel quartiere di Soho. Da quello che si legge sul sito i profitti derivanti dalle vendite dei biglietti (il biglietto costa 20 sterline e dà diritto a un frullato e a permanere nel locale per due ore) sarà devoluto in beneficenza per aiutare la conservazione di gufi nel Regno Unito.

Tutti i gufi sono addestrati per trovarsi attorno al pubblico e saranno accuditi da falconieri professionisti. Maggiori informazioni sul sito –> Annie the Owl.

Da ultimo, non si può parlare di gufi senza parlare dell’esperto italiano di gufi e affini Marco Mastrorilli, di cui raccomando la visita al suo simpatico –> blog personale e a quello (imperdibile e) molto interessante –> Owl Storytelling.
[space]

↵↵ torna all’indice Il gufo irritato e il suo verso

<–  Modi di dire su gufi e civette
–> (fine)

<– La civetta
–> La falena di casa

<– Indice della Sezione ‘A domanda rispondo
<– LEGGI GLI ALTRI SCRITTI

Lasciami un tuo pensiero