Buona Pasqua 2022

Era riuscito a farsi dare il Suo indirizzo mail privato. Se solo fosse stato in grado di farsi leggere da LUI era sicuro che lo avrebbe notato e magari gli avrebbe anche proposto una pubblicazione o addirittura una collaborazione. Ma sì, certo, avevano gli stessi gusti letterari, la medesima prosa incalzante, la stessa cifra stilistica. Anche se però LUI era l’originale, cui conformarsi e ispirarsi, con all’attivo diversi best seller da milioni di copie; il suo mentore, insomma. Mentre lui era solo un aspirante scrittore, con zero pubblicazioni e zero lettori, se si escludevano parenti e amici compiacenti.
Ma cosa voleva poi mai dire? Il talento era il talento, e lui ne aveva da vendere, lo sapeva bene, e sarebbe stato prima o poi apprezzato. Era solo una questione di tempo.
Così si preparò un mese prima. In vista della Santa Pasqua predispose un racconto molto breve da pubblicare sul suo Blog; una storia come piaceva a lui, anzi come sarebbe piaciuta a entrambi. Un testo semplice ma con una prosa a effetto, leggera ma ironica, una trama robusta ma non complicata; oltre all’immancabile colpo di scena di chiusura con un finale però aperto in modo da lasciare al lettore il desidero di rimuginarci sopra assaporando dentro di sé l’atmosfera formatasi nella mente. Fece diversi tentativi, corresse, ridusse, cambiò e limò fino a quando non fu davvero soddisfatto di quello che aveva scritto. Meno di mille parole, ma un concentrato di buona letteratura. Forse era davvero una delle sue cose migliori. Sì, avrebbe fatto centro questa volta, se lo sentiva.
Poi preparò il testo della mail. Spiegò brevemente chi era, come aveva fatto ad avere il Suo indirizzo telematico (cosa che gli avrebbe consentito anche di poter vantare presso di LUI un qualche credito in quell’ambiente, giusto per far capire che, dopotutto, non era proprio uno sprovveduto ma, anzi, che praticamente erano colleghi) e, infine, buttato lì con noncuranza, il link al Blog. E se LUI fosse stato solo un po’ curioso ci avrebbe cliccato sopra e avrebbe letto la sua storia. E il gioco era fatto. La mail del resto era garbata, conteneva per lo più un augurio gradevole, senza nessuna fastidiosa richiesta di recensione o altro, mentre il link al suo racconto sembrava lasciato per caso o addirittura per sbaglio, comunque senza forzature, anche perché il testo si intitolava proprio “Buona Pasqua 2022” sicché pareva una mera prosecuzione naturale dell’augurio già formulato nella mail, come se rimandasse a una piacevole e divertente immagine di completamento. Solo all’ultimo momento LUI avrebbe scoperto che era una composizione letteraria: un fine giallo di poche battute. E, a quel punto, sarebbe prevalsa la Sua indole di scrittore/fervido lettore e sarebbe stato letto. Poteva funzionare.
Al venerdì pubblicò il racconto sul suo Blog e poi inviò la mail, e aspettò.
Passò tutto venerdì.
Passò anche tutto sabato.
Niente.
Poi, il giorno di Pasqua, aprendo il Blog, trovò un commento sotto il nuovo racconto. Aveva il cuore in gola. Andò a controllare.
Era proprio LUI! Non ci poteva credere. Sul suo Blog c’era davvero la traccia di un grande della letteratura contemporanea anche se aveva usato uno pseudonimo, riconoscibilissimo peraltro (un personaggio famoso di un Suo libro). Il suo Scrittore per eccellenza, insomma era lì sotto i suoi occhi.
Non riuscì a proseguire.
Si alzò dalla poltrona e cominciò a girare per la stanza in prenda a vivo nervosismo, ma anche a indicibile contentezza mista a frenesia. Le gambe gli tremavano.
Aveva commentato, aveva commentato’ si ripeteva girando in tondo e strofinandosi le mani.
Poi prese un bel respiro e si sedette nuovamente. Doveva trovare il coraggio di leggere.
Cliccò e finalmente lesse:
«Grazie, buona Pasqua anche a te.»

56 pensieri su “Buona Pasqua 2022

  1. Conosco questo stato d’animo… riesci con mille espedienti ad attirare l’attenzione di qualcuno famoso… non è così che iniziano tante carriere? Non è questo che raccontano molti scrittori affermati? “Niente, gli ho mandato un mio raccontino e lui…”. E ora ci sei riuscito anche tu, hai il suo commento, che cosa dirà del tuo capolavoro? “Buona Pasqua anche a te”, ovvero come assassinare un aspirante scrittore!

  2. whitebutterfly – Donna, così pare, di mezza età e questo è sicuro. Mi piace sorridere e vedere il bello delle piccole cose che la vita ci offre. Vivo con la speranza nel cuore e mi piace sorridere, tanto, quando è possibile.
    whitebutterfly il scrive:

    Beh arriva di mercoledì e non sono una famosa scrittrice anche se un pò me la cavicchio nello scrivere poesie. Buona giornata a te!

  3. marinaraccanelli – Marina Raccanelli, nata a Fiume, vive a Venezia fin dall’infanzia. Nel 2004, per la Oceano Edizioni, è uscita la sua prima raccolta di poesie dal titolo “Variazioni in blu”; nel 2005, Firenze Libri ha stampato “Vento di stelle fredde“. Si è classificata seconda nella seconda edizione del Concorso internazionale di poesia “Montagna viva”; è presente in diverse antologie , fra cui “Il segreto delle fragole – poetico diario 2005 e 2007” (Editrice LietoColle), “Navigando nelle Parole” vol.11 (edizioni Il Filo), alcune antologie ed E-book promosse dal sito Poetilandia, ed altre. Le sue poesie sono pubblicate in alcuni siti e blog; il suo blog personale si chiama “Poesie e altro” Nell’ottobre 2008 è uscito il suo e-book “Luci di confine” presso Feaci Edizioni. In collaborazione con Piero Orsoni e ispirata dalla sua creatività in campo fotografico, ha stampato nel 2009 “Immaginario”, un libro di immagini, appunto: fatte di luci, di colori e di parole.
    marinaraccanelli il scrive:

    L’ho letto molto volentieri, il tuo narrare è sempre coinvolgente! E Buona Pasqua anche a te, se pure in ritardo😀

      • marinaraccanelli – Marina Raccanelli, nata a Fiume, vive a Venezia fin dall’infanzia. Nel 2004, per la Oceano Edizioni, è uscita la sua prima raccolta di poesie dal titolo “Variazioni in blu”; nel 2005, Firenze Libri ha stampato “Vento di stelle fredde“. Si è classificata seconda nella seconda edizione del Concorso internazionale di poesia “Montagna viva”; è presente in diverse antologie , fra cui “Il segreto delle fragole – poetico diario 2005 e 2007” (Editrice LietoColle), “Navigando nelle Parole” vol.11 (edizioni Il Filo), alcune antologie ed E-book promosse dal sito Poetilandia, ed altre. Le sue poesie sono pubblicate in alcuni siti e blog; il suo blog personale si chiama “Poesie e altro” Nell’ottobre 2008 è uscito il suo e-book “Luci di confine” presso Feaci Edizioni. In collaborazione con Piero Orsoni e ispirata dalla sua creatività in campo fotografico, ha stampato nel 2009 “Immaginario”, un libro di immagini, appunto: fatte di luci, di colori e di parole.
        marinaraccanelli il scrive:

        Grazie mille!

  4. Sossu – Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento. Proverbio cinese "L'APPARENZA INGANNA "
    Sossu il scrive:

    Interessare il lettore credo che a te venga naturale ,lo hai fatto come sempre. Serena Feste di cuore 🐣😘

  5. fulvialuna1 – Cammino sempre a due metri da terra, la mia testa vive tra nuvole e venti, tra leggende e figure mitologiche, tra storia e arte....Come dice mio fratello, dovrei vivere in una torre, sulla montagna più alta del mondo; dovrei vivere tra libri, pennelli, tele, colori, stoffe.... Amo le alte vette, ma non disdegno il resto della natura, amo gli animali e il cuore me lo ha rubato un lupo. Amo tantissimo gli uomini che per me sono un mondo incredibile, ma le donne sono la mia forza,; non posso vivere senza bambini e senza le storie che raccontano gli anziani. Amo cucinare, cucire, dipingere, leggere, scrivere diari, scrivere su foglietti che viaggiano nella mia casa come avessero le gambe; mi piace il cinema, il calcio, le moto. Mi piace occuparmi della mia casa e del mio giardino...ma non sono Biancaneve e nemmeno Cenerentola, sono Paola, che per una serie di incredibili storie posso essere anche Penelope e anche Fulvialuna. Il mio sogno più grande è la pace nel mondo, questo mondo in cui cammino sempre a due metri da terra, ma quando ci appoggio i piedi resto ben salda ed è difficile spostarmi, tanto che il mio motto è "...il posto che mi piace si chiama mondo..."
    fulvialuna1 il scrive:

    No dai! 🙂
    Da buon scrittore hai descritto una fetta di vita di molti scrittori….all’inizio e anche quelli “importanti”.
    Buona pasqua e tanta Pace. <3

  6. Carolyn Page – Hunter Valley Australia – Hello, my name is Carolyn Page and I would like to guide you, along with my guidance - The Collective Consciousness - (The C.C.), through the steps of ridding yourself of fear. The C.C. has very aptly written: WELCOME TO THE BEGINNING OF OUR NEW ADVENTURE, DEAR HEARTS. WE SHALL TAKE YOU THROUGH THE STEPS NEEDED TO FREE YOURSELF OF FEAR. THAT IS RIGHT, DEAR ONES. THERE WILL BE MANY REWARDS, AS OUR DEAREST CAROLYN WILL TESTIFY. THEY INCLUDE CALM AND A COMPOSURE NOT KNOWN BEFORE. ALL SITUATIONS SHALL BECOME CLEAR AS YOU REMOVE THE NEGATIVES YOU CARRY. LAST, BUT NOT LEAST, YOU WILL SEE THE YEARS FALLING AWAY AS YOU EXPERIENCE BACKWARDS AGING – ONE OF THE MANY REWARDS OF RIDDING YOURSELF OF FEAR. Many Blessings to All
    Carolyn Page il scrive:

    Hahah… Entertaining irony!
    Happy Easter to you.

  7. Martina Ramsauer – Trotz meines hohen Alters unterrichte ich noch immer etwas Deutsch und Englisch. Ich habe versucht herauszufinden, ob Bloggen für meinen Beruf interessant sein könnte. In the meantime I've understood that most of all it helped myself! Nel frattempo ha capito che quello che ho imparato scrivendo questo blog ha aiutato soprattutto a me stessa.
    Martina Ramsauer il scrive:

    E già bello, se qualcuno ci augura Buona Pasqua, non ci vuole altro! Grazie per la tua storia:)

  8. clcouch123 – My name is Christopher. I use C L Couch because it is a form of my name that's genderless and easier to write out. I have severe writer's cramp. I am a career educator and writer. I also enjoy (other) fine arts. I am semi-retired due to disability. I live in Mechanicsburg, Pennsylvania (USA). The main photographs at this site (of the road, of me) were crafted by photographer and friend Debra Danielson. A variety of her work is available for appreciation at http://www.debradanielson.com/.
    clcouch123 il scrive:

    Buona Pascua! (So sonorous.)

  9. Bergontieleonora – Ecco qua il mio nuovo blog dedicato alle recensioni, dove potrete trovare le mie opinioni su vari argomenti: dai prodotti di uso quotidiano al cibo, dalle letture alla musica, ai film è ancora molto altro.
    Bergontieleonora il scrive:

    Auguri di Buona Pasqua e Buona Pasquetta! 😀🐣

  10. 😂 Per me è stato divertente. Anche se mentre leggevo ho pensato: “C’è qualcosa di autobiografico? O è la mia mente che la vede perché chiaramente è uno dei campi che tu conosci meglio?”
    Serena Pasqua a te

        • Non mi sono affatto offeso. Non ne avrei motivo. Siccome il racconto adombra un tentativo (maldestro) di appoggiarsi a un Autore conosciuto per emergere dall’anonimato della “letteratura”, ci tenevo a precisare che è un interesse che io proprio non ho. E per questo non è autobiografico. Certo, fa piacere essere letti, ma questo è un altro discorso.

  11. Austin Dove – Mi chiamo Antonio, sono un appassionato di cinema. Pur avendo studiato materie legate all'ambiente, la mia passione è l'arte e quindi qui provo a condividere ciò che apprezzo e le mie riflessioni! Ciao!^^
    Austin Dove il scrive:

    Lol, buona Pasqua ^^
    Qui il narcisismo dilaga, sapevo già come finiva ma ero curioso di una eventuale reazione🤣

  12. baglio2013 – Sposato, 56 anni, romano. Una figlia laureata a pieni voti in Legge e abilitata avvocato, una moglie insegnante da tanti anni. Laureato in scienze economiche alla Sapienza. Sommelier di terzo livello con diploma AIS conseguito presso l'hotel Helio Cabala di Marino, sezione Castelli Romani nel 2004. Presidente delle Scuole di Formazione Privata del Lazio aderenti all'Asip. Diploma di frequenza ai corsi da Chef, Pasticcere e Pizzaiolo presso la scuola di formazione a distanza "Accademia Domani".
    baglio2013 il scrive:

    Un racconto asciutto e scorrevole. Proprio come quello della vittima pasquale a cui si riferisce. È proprio così … le nostre aspettative infrante contro il muro dell’altrui menefreghismo.

  13. cindy knoke – https://cindyknoke.com/ I have stopped counting, which is a very good thing, but thank you sincerely for being here. Last count there were 1,110,870 internet views and visits. 125,268 wordpress comments and growing. 15,362 internet followers... Thank you & join us! I retired early after 27 years as a psychotherapist/mental health director (Cindy Barton LCSW) and moved to the outer limits of no-wheres-ville to a home I call "The Holler." My closest neighbors are coyotes (packs and packs of them and they are HUNGRY), rattlers (lots and lots of them and they are MEAN), and free range cows/bulls (the bulls aren't too friendly either!) Forget cell phones. They don't work out here. Forget GPS, it misdirects. It's best not to wander too much out here, the people (and their dogs) are kinda twitchy. To reach The Holler you turn right at the reeking chicken farm, down a bunch of pot-holed semi-streets/dirt roads, past the abandoned refrigerators and occupied old RV’s and then things get kinda dicey. My friends usual reaction to the trip to The Holler is, “You’ve got to be kidding!” Or, “Next time let’s meet half way.” This is our little bit of heavenly Appalachia right here in rural California. I blog about traveling, photography, Holler happenings, and anything else that strikes my fancy. Stop by the blog and take a peek. It’s safe. I promise. Cheers, Cindy~ This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.
    cindy knoke il scrive:

    Happy Easter to you!🥚🐇🐾

  14. Birbo Bicirossa – Ciao, voglio avvisarti che proseguendo troverai due blog di pessima satira e dubbio umorismo. Un consiglio, non seguirmi credendo che contraccambierò, perché di solito non lo faccio. 😁🤪😉
    Birbo Bicirossa il scrive:

    Bene, allora grazie per tutte le tue bellissime storie e buona Pasqua e buona vita anche a te.
    🙂

Lasciami un tuo pensiero Annulla risposta