Il rimprovero

Il blogger si scrocchiò le dita e quindi scrisse nell’editor:

Gentile DarkAngel,

voglio che tu sappia che il blog è un’estensione della personalità di chi lo gestisce. Pensa quindi al mio blog come a una parte di casa mia, al mio giardino o al mio terrazzo. E in casa mia, come puoi ben immaginare, si fa come dico io.
Per questo vorrei che non ti precipitassi qui a scrivere ‘Primoooooo!!!!’ ogni volta che commenti (per primo) i miei post (a proposito… ma come fai?). Non è una corsa, né una gara, né tanto meno un gioco. Non ci sono premi, né record da raggiungere. C’è piuttosto l’educazione, il rispetto reciproco, lo scambio proficuo di opinioni. E tutto questo per una crescita intellettuale serena e comune.
Non volermene.

DarkAngel si scrocchiò le dita, aspettò che qualcuno commentasse e poi scrisse nell’editor:

Hai proprio ragione, scusa.
Non lo farò più.
Secondoooooo!!!

10 pensieri su “Il rimprovero

  1. 29 settembre :))))))))c’è pure la canzone 🙂

    Comunque hai ragione, ce ne sono tanti di “primo”, quasi nemmeno avessero letto per paura che gli portassero via la vetta…. che, voglio dire, la cima di solito è aguzza, scomoda, e caderci poi ti fai male :)))))))))

    Buon WE

Lasciami un tuo pensiero Annulla risposta