Votantonio

Il banco era in piazzetta di Lughi, ma era così piccolo che la piazzetta sembrava grande. Il ragazzo aveva una barba da capretta tibetana e le ciglia così lunghe da sembrare innaturali.
«Sono venuto per votare» fece Tullio accennando a un sorriso.
«Come dici?» chiese l’altro facendo ciondolare una collanina con appeso un pinocchietto di legno.
«Non è qui che è possibile votare?»
«Sì certo, ma vuoi votare per il rinnovo del CDC, del PRS o del NTTSU?» L’uomo rimase senza parole e già si era pentito di essere venuto fin lì. Il ragazzo si succhiò la bic e continuò: «Ah… ma forse sei qui per far togliere la statua col cavallo da piazza Crispi. Oppure vuoi votare per il referendum indetto dai caldarrostai dissidenti o per far passare la linea 31bis in via Pomaranci…»
«Guardi, sono confuso» confessò Tullio costernato. «Non pensavo, non credevo che ci fossero così tanti…»
«Se sei confuso, allora puoi votare per il tuo farmacista di fiducia, avrai diritto a una visita gratis da uno specialista a tua scelta tra quelli indicati nell’apposito elenco».
«Mi dia le schede azzurre!» tagliò corto l’uomo, cui quella conversazione stava diventando penosa.
«Ottima scelta» sorrise il ragazzo mostrando un dente accavallato. «Eccole. E siccome sono cinque, hai il diritto di votare anche per miss Lituania oltre che ricevere una piantina di Zamioculcas nana offerta dalla associazione per la lotta contro la paraleucotricosi, la zanzara pantera e il callo del podista.

14 pensieri su “Votantonio

  1. mmm… la lettura di questo post capita a fagiolo.. proprio stamattina ho rifiutato un invito forzato a una conferenza comunista, una firma contro la droga (che dopo la firma prevedeva un offerta) e un imbonitura pro forza Italia da un tale in maglioncino con scollo a V, capello impomatato, pantaloni con la piega e mocassino tutto rigosamente in colori pastello.. sì, anche i capelli..
    grazie per il commento, spero tornerai presto a trovarmi. Buona serata,Maggie 😀

  2. OT Grazie per essere passato dalle mie parti, ma quando dici Quando leggo queste cose degli altri uomini rimango sconvolto… è una cosa buona o no? Cioè…sono anziana…non capisco…;-)

  3. Il francese occupa il 90% del tempo a trombare, il tedesco occupa il 90% del tempo a pensare (forse a come trombare), l’ inglese occupa il 90% del tempo a bere (forse a dimenticare l’ ultima trombata), l’ italiano occupa il 90% del tempo a votare (forse per la paura di essere trombato).

  4. Questa mi solleva il cuore da un gran senso di colpa che avevo per il fatto di non sopportare alcuna delle istituzioni no-profit, volontariato, beneficenza, buonismo in genere. Lo trovo un modo per avallare la latitanza dello stato, e garantire alla struttura catto-cattolica tutto il suo potere, su di esso e sui credenti.
    Ho trovato questa mente spalancata e…non mi pare vero!
    ciao
    cri

Lasciami un tuo pensiero Annulla risposta