La strada del ritorno

Gocciano le sillabe sul foglio spalancato. Poesia liquida come questo sudore che mi tormenta.
Il pensiero scorre e poi s’inceppa. E torno a leggere e rileggere le parole che smettono di avere un senso appena scritte.
Vorrei essere lontano da qui, dolce amore mio, con lo sguardo tuffato nei tuoi occhi color del palissandro. E sul sentiero di margherite bianche e azzurre che mi porterebbero a te, getterei ad ampie bracciate alle mie spalle tanti altri semi di margherite bianche e azzurre per essere certo di non poter mai più trovare la strada del ritorno.

9 pensieri su “La strada del ritorno

  1. Un immagine bellissima: perdere il sentiero ricoprendolo di fiori, perdere la strada per non doversi guardare indietro e poter proseguire con chi si ama….In bocca al lupo, e che questa distanza diventi lo spazio che c’e’ tra un petalo di una margherita ed un altro.

Lasciami un tuo pensiero Annulla risposta